Speciale Covid-19

L’ASIPU, atteso lo stato di emergenza sanitaria da Covid-19, intende fornire ai cittadini alcune informazioni sulle modalità di svolgimento dei servizi di igiene urbana, nonché favorire la diffusione di informazioni corrette sulla base delle direttive emanate da vari organi (Istituto Superiore di Sanità – ISS, Ministero della Salute, ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale).

E' stato emanato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 10 aprile 2020 con nuove disposizioni che producono effetto dal 14 aprile 2020 e sono efficaci fino al 3 maggio 2020. Con l’entrata in vigore del nuovo DPCM cessano di produrre effetti i precedenti decreti emessi.

Con il DPCM 10.04.2020, a partire dal 14 aprile, è consentita l’apertura di alcune attività commerciali e produttive.

INFORMAZIONI RELATIVE ALLA FASE 2

È allo studio la pianificazione per far ripartire il sistema produttivo attraverso un programma articolato che poggia su due pilastri: l'istituzione di una task force di esperti e il protocollo di sicurezza nei luoghi di lavoro.

La task force è composta da esperti in materia economica e sociale e avrà il compito, di concerto con il Comitato tecnico-scientifico, di elaborare le misure necessarie per una ripresa graduale nei diversi settori delle attività sociali, economiche e produttive, anche attraverso l’individuazione di nuovi modelli organizzativi e relazionali, che tengano conto delle esigenze di contenimento e prevenzione dell’emergenza.

Si tratterà di avviarsi verso un percorso graduale di “sblocco” delle attività lavorative e ricreative e di riapertura dei luoghi pubblici, fermo restando alcuni vincoli come il distanziamento sociale e le pratiche igieniche personali ribadite con il DPCM 10.04.2020.

Servizi igiene pubblica

Continua a leggere »

Azioni per la sicurezza dei lavoratori

Continua a leggere »

Indicazioni scientifiche

Continua a leggere »

Quadro normativo riguardante la produzione di DPI

Continua a leggere »